Storiella zen

Un uomo si era recato in visita da un amico che non vedeva da tempo.
La partenza era stata decisa all’ultimo momento, e l’uomo arrivò stanco per via del viaggio difficoltoso e per la fretta. L’amico, vedendolo in queste condizioni, per prima cosa, anche se non si vedevano da molto tempo, mostrò al suo ospite la propria stanza, invitandolo, innanzitutto, a riposarsi, in vista della giornata successiva.
L’uomo accolse con sollievo l’invito, preoccupato che l’altro, dopo il tempo che erano stati distanti, volesse subito colmare quel vuoto con una nottata passata a parlare.
Disfacendo la valigia si accorse che la fretta gli aveva però giocato un brutto scherzo. Aveva infatti dimenticato alcune cose. Così, un po’ vergognandosi, si rivolse all’amico:
“Purtroppo, ho dimenticato il pigiama”
“Non preoccuparti, potrai dormire in mutande, e domani ne compreremo uno, se questo ti mette in imbarazzo”
“Purtroppo ho dimenticato anche la biancheria”
“Per quel che mi importa, potrai dormire nudo. La cosa non mi infastidisce”
L’uomo, chiusa nuovamente la valigia, e sollevato dalla disponibilità dell’altro, si accorse però ben presto di altre dimenticanze.
“Caro amico, ho dimenticato anche la pelle, e ora che me ne accorgo le ossa, i tendini, gli intestini, l’umor vitreo, il sangue. A dire il vero credo proprio che la mia valigia sia vuota”
“Allora perché pensi ancora a dormire?”
E i due passarono tutto il resto della notte tra le parole e i ricordi.

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: